Social Icons

FESTIVAL DEI DUE MONDI

3

Spoleto ospita ogni anno un’importante manifestazione dal carattere internazionale, denominata Festival dei due mondi o Spoleto festival, come è tendenzialmente conosciuta. Gian Carlo Menotti, fondatore dell’evento, lo istituì nel 1958 e l’attuale direzione artistica è affidata a Giorgio Ferrara. La rappresentazione, per molti anni unica in Italia per il suo genere, continua a accrescere il proprio valore destando attenzione a livello nazionale ed europeo. Una kermesse dal carattere davvero singolare alla quale prendono parte artisti e personaggi appartenenti al mondo dell’arte, nelle sue più svariate forme: danza, prosa, lirica, musica, cinema, pittura, arte oratoria, arte marionettistica. Il festival si distingue per la sua volontà di proporre spettacoli che siano sempre originali, inusuali e soprattutto volti a presentare le nuove tendenze, dimostrandosi ogni anno all’avanguardia, seppur preservando il rispetto per le forme più classiche.

Abitualmente il festival dura 17 giorni e gli spettacoli hanno luogo in importanti sedi cittadine scelte tenendo conto della forma artistica dello spettacolo che va in scena. Tra i tanti ricordiamo i più noti: il Teatro Nuovo, sede di opere liriche e spettacoli di prosa; il Teatro Caio Melisso che ospita concerti di mezzogiorno e di altri spettacoli di prosa; il Teatro Romano, palcoscenico del balletto; il Teatrino delle sei dove hanno luogo gli spettacoli di danza moderna.

Il Festival ha contribuito a lanciare numerosi personaggi nel panorama artistico internazionale, proponendosi di fatto come una vera e propria vetrina per l’esibizione dei nuovi talenti e l’affermazione e la celebrità degli artisti già noti.

Un Festival che per l’edizione del 2008 cambia nome e probabilmente assumerà nuove sembianze, sotto la guida del neo direttore artistico, Ferrara. Il 2007 aveva visto la scomparsa di Menotti, fondatore del festival e il 1 febbraio 2008, in occasione della celebrazione di commemorazione del suo primo anno di morte, il neo direttore artistico ha prontamente annunciato il nuovo nome attribuito alla manifestazione, ossia Spoleto Festival Internazionale, in scena dal 27 giugno al 13 luglio con con rappresentazioni e artisti che giungeranno dalla Cina, dalla Germania, dal Sudafrica, dagli Stati uniti e soprattutto dalla Francia, per ciò che concerne il teatro di prosa.

Il tutto contribuirà a dare maggior lustro alla manifestazione, ai suoi artisti e all’arte in tutte le sue forme.