Social Icons

Teatro dei Riuniti, Umbertide

22

Nel 1805 l’Accademia dei Riuniti decise di affidare a Giovanni Cerrini il progetto di costruire un nuovo teatro: questo prevedeva 3 ordini di 13 palchi l’uno, la platea e un capace palcoscenico con camerini annessi.

Tra il 1810 e il 1812 furono eseguite le decorazioni pittoriche dal perugino Giovanni Monotti e dal Faina, le stesse che oggi vediamo riportate alla luce, restaurate. Si tratta di due fasce di decorazioni lungo il secondo e terzo ordine di palchi in cui sono raffigurate delle teste di insigni attori drammatici incorniciate da corone di alloro e intercalate con dei cigni.

In base alle testimonianza degli anziani, il teatro venne inaugurato nel 1813 o 1814 con il “Don Giovanni” di Mozart (ciò sembra alquanto improbabile visto che quest’opera debuttò nel 1811). Ad ogni modo già prima dell’inaugurazione, a partire dal 1810, il Teatro dei Riuniti aveva ospitato alcune compagnie.

Nel 1857, dopo 45 anni, si volle rinnovare la decorazione pittorica del teatro; il lavoro venne affidato ad un pittore di Assisi, Augusto Malatesta che a detta di Filippo Natali (a cui dobbiamo queste note storiche), “ridusse il teatro in ben misero stato” sostituendo le decorazioni del Mentotti e Faina con altre in stile baroccheggiante.

Dal 1887 al 1890 il teatro rimase chiuso per effettuare dei lavori ritenuti necessari in seguito alle disposizioni dell’epoca sulla sicurezza dei teatri. L’inadempienza del teatro alle nuove normative sulla sicurezza ne provocò la chiusura nel 1906. Nel 1910, 271 cittadini firmarono una petizione per sollecitare la riapertura del teatro ma solo nel 1913 vennero ultimati i restauri. Negli anni del fascismo il teatro venne modificato e trasformato in una moderna sala cinematografica. La nuova destinazione d’uso e lo stravolgimento dell’impianto originale con tutti i suoi stucchi e decori vennero in qualche modo sintetizzati nella nuova definizione della società e del teatro: “Teacine”. Nel 1985 il Comune di Umbertide decise di restaurare il Teatro dei Riuniti, ricalcando fedelmente l’originale progetto ottocentesco. Il Teatro dei Riuniti è stato inaugurato nel 1990.