Social Icons

STRADA DEI VINI ETRUSCO – ROMANA

215

Una delle strade del vino che attraversa le più antiche terre umbre ad esso vocate. Il percorso dei Vini etrusco-romano si estende lungo il territorio dell’orvietano città di Orvieto, dell’amerino città di Amelia, del ternano fino alla Valnerina. Proprio qui che, da circa 2500 anni, si coltivano i diversi vitigni con varietà e qualità di prodotto che si attestano tra quelle più pregiate in Umbria. L’itinerario tocca le varie cantine e farà conoscere al visitatore le varie bellezze architettoniche, storiche e ambientali connesse al territorio. Le porte d’ingresso consigliate sono due, il Palazzo del Gusto di Orvieto dove si trova l’Enoteca Regionale, contenente l’intera esposizione della realtà vinicola provinciale e regionale, o il Palazzo Petrignani di Amelia (in pieno centro storico) dove si trova l’Accademia dell’Alimentazione. La strada dei vini tocca le migliori produzioni DOC dell’Orvietano e dell’Amerino tra i vari centri cittadini ad alta densità di monumenti storici ed artistici. Quindi la Doc dei Colli Amerini, la Doc di Orvieto, la Doc Rosso Orvietano e la Doc di Corbara compongono per intero la Strada dei vini etrusco romana. Riconosciuta nel 1998, la Doc di Corbara è una denominazione specifica data dai luoghi che circondano le coltivazioni. Comprendente il territorio del comune di Baschi e parte di quello di Orvieto, è una Doc giovane ma già si esprime con vini molto interessanti. I tipi prodotti sono: il Rosso ottenuto per il 70% da uve Cabernet Sauvignon, Merlot, Pinot Nero, Sangiovese, il rimanente 30% da uve Aleatico, Barbera, Cabernet Franc, Lanaiolo, Cisanese, Ciliegiolo Colorino, Dolcetto e Montepulciano (invecchiamento minimo 9 mesi fino a 8-9 anni, raggiunge 12.5°); il Cabernet Sauvignon ottenuto da uve Cabernet Sauvignon (85/100%); il Merlot ottenuto da uve merlot (85/100%); il Pinot Nero ottenuto da uve Pinot nero (85/100%).