Social Icons

Minimetrò

mini-metro
Il Minimetrò è un mezzo di trasporto su binari composto da 25 vetture, lunghe 5 metri ciascuna, che possono ospitare fino a 20 passeggeri agevolando gli spostamenti all’interno della città di Perugia.
Il Minimetrò è stato innaugurato il 29 gennaio del 2008, festa di San Costanzo, patrono della città grazie alla realizzazione del progetto creato dall’architetto francese Jean Nouvel che cercò di armonizzare il mezzo e le stazioni con l’ambiente circostante.
Le vetture fanno la spola tra il centro storico della città e la periferia ovest tramite un binario in guide metalliche che percorre tunnel sotterranei e percorsi sopra elevati che consentono ai viaggiatori di ammirare i panorami che la città offre dalle cabine vetrate.
La tratta è in linea retta, il percorso è di 4 km con sette fermate, di cui due sotterranee e cinque soprelevate, che collegano la stazione di  Pian di Massiano, dove gli utenti possono parcheggiare grazie ad una grande struttura limitrofa, con la stazione del Pincetto, vicina a Corso Vannucci, via principale del centro storico cittadino. Il tempo di percorrenza, da un capolinea all’altro, è di 10 minuti.
Tra le altre fermate importanti c’è la fermata della Stazione Ferroviaria di Fontivegge che permette ai visitatori che viaggiano in treno di poter raggiungere facilmente il centro storico della città.
Le stazioni a partire dal centro storico sono: Terminal Pincetto, Staz. Della Cupa, Staz. Case Bruciate, Staz. Fontivegge, Staz. Madonna Alta, Staz. Cortonese e il Terminal di Pian di Massiano.
Unico nel suo genere in Italia, il Minimetrò è attivo dal lunedì alla domenica. Nei giorni festivi apre alle 7 e chiude alle 21:20 nei festivi effettua un orario ridotto aprendo alle 8:30 per chiudere alle 20:30. L’ultima corsa viene effettuata non oltre i 15 minuti prima della chiusura.Il biglietto del minimetrò costa 1,50 € ed è valido per un periodo di 70 minuti ma può essere utilizzato anche per i bus e i treni che circolano nell’area di Perugia.
Può essere acquistato nelle biglietterie automatiche presenti in tutte le stazioni del Minimetrò così come negli Info Point, nelle edicole e nelle tabaccherie.