Social Icons

Il Gala di Danza incorona Gabriele Rolle al Concorso Internazionale Città di Spoleto

settimana della danza spoleto

Si conclude un’altra edizione da record della Settimana Internazionale della Danza, la numero 26, che a Spoleto ha portato oltre 250 giovanissimi danzatori provenienti da 15 diversi paesi del mondo. A giudicarli sono stati critici di danza, accademici, ex etoile internazionali che hanno assegnato medaglie, diplomi, borse di studio, contratti di lavoro e l’ambito Gran Prix che quest’anno è tornato il Italia, grazie alla bravura di Gabriele Rolle, torinese di 17 anni (sezione moderno, categoria Juniores) che con il suo pezzo ha messo tutti d’accordo.

“Giunto al termine di un’avventura straordinaria, ancora ebbro d’emozioni ed infinitamente grato a chi ha lavorato con me rendendo possibile raggiungere quello che sembrava un traguardo così distante, infinitamente grato per le nuove opportunità che mi sono state offerte, infinitamente grato ai miei insostituibili compagni d’avventura”. Con la stessa grazia ed eleganza che lo ha distinto anche sul palcoscenico del Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti, Gabriele si congeda dall’International Dance Competition di Spoleto con una borsa di studio per il l’Accademia di Danza Codarts di Rotterdam.

Il Galà è stata una meravigliosa serata a suggello di una adrenalinica settimana fatta di lezioni, prove, fasi concorsuali, esibizioni, party e momenti di confronto tutti rigorosamente in nome della danza come sempre voluto dal creatore della manifestazione, il Maestro Alberto Testa, grande danzatore prima poi insegnante, storico, critico, direttore artistico del Concorso Città di Spoleto di cui attualmente ricopre il ruolo di Presidente Onorario. C’era anche lui quest’anno a vigilare sui ragazzi come pure il Direttore Artistico Irina Kashkova. La Kashkova, diplomata all’Accademia Nazionale di Danza di Minsk (Bielorussia) e fondatrice del Russian Ballet College di Genova, nel 2011 ha curato gli adattamenti e alcune coreografie dello spettacolo “ Il Valore di una Vita – racconto danzato di Alberto Testa” che debuttò in prima mondiale al 54esimo Festival Dei Due Mondi di Spoleto. Sua anche la Direzione Artistica della “Maratona di Danza Spoleto 2014” presente nel cartellone della 57esima edizione del Festival di Spoleto. Al suo fianco, il Direttore Generale della Settimana Internazionale della Danza Paolo Boncompagni che, visibilmente commosso, al termine del Gala ha dato appuntamento al 2018, quando il Concorso tornerà in città, dal 18 al 24 Marzo.